L'importanza dell'annata

L'importanza dell'annata

Lo sai che il tuo vino preferito potrebbe non essere "in forma" una volta stappato?

Questo può succedere se proviene da un'annata particolarmente difficile a livello climatico, ma è proprio questo il bello del vino: non ci saranno mai due annate uguali nella stessa produzione vitivinicola, né in Italia né in qualsiasi altra zona vinicola del mondo.

L'annata della vendemmia è uno degli elementi fondamentali (se non il più importante) per determinare il reale valore di un vino e definirne l'aspetto economico nel tempo. Ogni anno ha le sue stagioni, che sono soggette a diversi fenomeni atmosferici, che a loro volta condizionano l'intero ciclo produttivo: sono loro a "fare" il vino che sarà poi imbottigliato, insieme al lavoro svolto dai produttori.

Solitamente le migliori annate sono quelle che amiamo definire "equilibrate", dove c'è presenza di piogge e di giornate soleggiate, caratterizzate da temperature medie che rispecchiano l'andamento stagionale e buone escursioni termiche tra il giorno e la notte per preservare la naturale freschezza nei vini sia bianchi che rossi.

Il fattore clima può subire delle variazioni di anno in anno, ma crediamo che il bello risieda proprio in questo: scoprire ogni anno vini diversi leggendo nel calice il corso della vita che c'è stato in un'annata rispetto ad un'altra.

Crediamo che tutto questo sia pura magia.

Sei d'accordo con noi? 

No custom metafield found.